Tag

, ,

03rotterdam-oma-13-12-6345

Iwan Baan Photography, Rozenstraat 145, 1016 NP Amsterdam, The Netherlands e-mail: studio@iwan.com — all images © Iwan Baan 1996 – 2016

Negli ultimi decenni, per motivi economici, sociali e tecnologici la gestione di organizzazioni e aziende di grandi dimensioni ha raggiunto livelli di complessità tali da rendere insufficienti gli approcci classici. E’ stato quindi necessario individuare nuove metodologie, nuovi processi e nuovi strumenti. Per questo motivo si parla spesso di enterprise architecture come disciplina fondamentale per affrontare questa crescente complessità. Ma di che cosa si tratta e perché tanto interesse?

Se si pensa al significato più tradizionale del termine “architettura” viene in mente il disegno degli elementi che costituiscono una struttura e delle loro interazioni. L’enterprise architecture riprende questo concetto estendendolo alle organizzazioni. Fare enterprise architecture significa quindi descrivere l’architettura di un’organizzazione (enterprise) in tutti i suoi aspetti, a livello di business, di processi e di sistema informativo gestendo e analizzando i dati tramite metodologie adeguate. L’obiettivo è fornire le informazioni, le linee guida e gli strumenti necessari ai vari interlocutori per poter prendere decisioni consapevoli e avviare iniziative efficaci come risposta alle sfide e ai cambiamenti che coinvolgono le organizzazioni.

Nel settore finanziario una delle spinte principali che hanno incrementato l’interesse verso l’enterprise architecture è stata l’introduzione della normativa 263 della Banca d’Italia. Alcuni temi inseriti nella normativa sono la gestione dei rischi, della sicurezza, dei dati e della continuità operativa. Le banche hanno dovuto adeguarsi e, in qualche caso, dotarsi di processi e strumenti per governare i loro sistemi informativi.

Un altro fattore fondamentale è stato l’aumento del numero di fusioni e acquisizioni. Le società acquisite oltre ad essere strutturate in modo diverso hanno anche processi e IT eterogenei che occorre gestire e uniformare senza dare discontinuità di servizio, riducendo la complessità e i costi, mantenendo i dati ed eliminando eventuali duplicazioni funzionali. L’enterprise architecture fornisce la metodologia per costruire una mappa dei vari sistemi che lega le applicazioni ai processi di business e alle organizzazioni, fino alla parte tecnologica e infrastrutturale, in modo da poter valutare gli impatti dei cambiamenti, tempi, rischi e costi.